Don’t breake my boxes oops, non mi rompete le scatole, forse in italiano rende meglio l’idea. La frase è solo di facciata, però l’argomento sono proprio le scatole, i contenitori dove ogni sperimentatore racchiude i suoi lavori elettronici o i suoi sudati progetti.

Trovare un Box delle dimensioni volute, dalle mie parti è difficoltoso, anche se in Internet, ormai ci si acquista di tutto, io ho voluto provare ad auto costruirmelo e devo dire che, la cosa mi sta attraendo molto.

Box scatole

In questo periodo sto provando con l’alluminio, materiale abbastanza facile da lavorare, con mini trapani Dreemel e lime. Ottimo per noi Radioamatori, per schermare dalla radiofrequenza tutto ciò che vi inseriamo al suo interno.

Il reperimento del materiale è facile grazie ai tanti Brico, sparsi in tutta Italia, ma anche nelle ferramenta tradizionali. Proprio in questi Brico, qui a Senigallia ho trovato interessanti, delle piattine da un metro di lunghezza con 5 e 6 centimetri di altezza ed uno spessore di 3 millimetri. Esse sono adatte anche, per essere usate come dei dissipatori. Anzi tutto lo stesso Box, all’esigenza dissipa calore.

Vediamo come ho unito le parti, per formare il rettangolo. Ho voluto provare due metodi divesi, ma entrambi validi come stabilita meccanica.

Box

Il primo con una barretta di alluminio, dalle dimensioni di 7 o 8 millimetri di lato, e poi filettato a 3ma come si intravede dalla foto. Il secondo, un po più laborioso, ho usato un angolare di ottone da 10 millimetri e dei dadi 3ma sempre di ottone, uniti assieme con una saldatura fatta a stagno, vedi foto.

Particolare Box

Io però ho trovato più semplice filettare la barretta di alluminio, in ogni caso l’ottone si salda molto bene con lo stagno.

Con la struttura della scatola così costruita, ora non ci resta che fare il frontalino sempre di alluminio.

Box scatole

Lo spessore utilizzato adesso è al massimo di 1,5 millimetri, per il lato frontale altrimenti diventa molto faticoso, creare eventuali fori quadrati, come per strumenti, tipo display. Nella foto sottostante, ho usato un pezzo di materiale che mi è stato regalato da un amico, non ho idea di come si chiami, esso è un multistrato di alluminio e credo pvc.

Invece per la chiusura sotto e sopra, ho utilizzato dell’alluminio con uno spessore di 0,8 millimetri, facilmente sagomabile a U.

Box scatole

Internamente ho messo un profilato a L, che serve al sostegno delle parti elettroniche, in modo che l’eventuale progetto, possa poter funzionare senza aver bisogno di un appoggio sul fondo della scatola ma ai lati, garantendo così una messa a punto dell’elettronica anche a box aperto.

Particolare Box

Il particolare del supporto all’elettronica.

Particolare Box

Spero di aver dato delle buone idee, anche da prendere come spunto e prometto che il primo progetto che farò, sarà mia cura pubblicarlo per farvi vedere il risultato ottenuto.

(13-02-2017) Ho pensato di inserirci il BITX40, che adesso è ancora fermo in dogana. Intanto mi sto avvantaggiando con il lavoro, il frontalino è quasi pronto.

By 73 de Claudio ik6dio …

.