Siamo al termine del lavoro, alla fine ho costruito un abito su misura, per questo HotSopt DMR fatto con la DVMega (by PE1PLM) per il Raspberry PI. Ho utilizzato del vetro sintetico, ovvero del lexan trasparente per realizzare questo case moddato, in modo da vedere sempre il contenuto interno. Tanto lavoro di dremmel e lima per questo risultato.

DVMega04

Vediamo il contenuto, che comprende: il Raspberry 3, lo schermo LCD tipo HD44780 composto da quattro righe per venti caratteri, il convertitore DC/DC da 12 a 5 volts per il Raspy, la ventola trasparente con led verdi che illumina il tutto, il cavo rigido SMA/N di origine surplus, che mi permette di far uscire l’antenna nel lato posteriore. DVMega01

Tutto il sistema, ha un assorbimento medio di circa 250 mA a 12 Volts, l’output RF è di circa 10 milliwatt sufficienti per lo scopo per cui è stato creato.

DVMega03

Il sistema è dotato di Dashboard (by DG9VH) da cui, si traggono informazioni riguardanti i nominativi che transitano nel Network e nella parte RF, con il valore del BER, il Target, la durata del passaggio. Vengono mostrate anche i valori della Temperatura e velocità Clock della CPU del Lampone.

Conclusioni: il mondo digitale DMR, in questo periodo mi ha dato ottime soddisfazioni, senza però disdegnare anche il D-Star che rimane il mio primo amore, non posso dare giudizi sul Fusion, in quanto non ho un apparato per questo sistema, ma tramite il DMR posso parlare con la room Italy del C4FM. Una bella cosa positiva, non ci sono i disturbatori o radioamatori impazziti, che imperversano sui ponti radio analogici.

Ci sentiamo in digitale 73 de IK6DIO

P.S.  ho aggiunto una galleria di foto dell’ HotSpot ed un video dimostrativo del display HD44780 a 4 linee. Non me ne vogliano, se ho fatto questi pochi minuti di registrazione, del QSO di IW9CTR e IC8ATA che ringrazio.